cerca

Antropologia destrense

11 Giugno 2013 alle 17:00

Spiace semplificare, ma l'impalpabilità dei politici di centrodestra forse è dovuta al fatto che il senso di responsabilità insito nell'homo dexter è quello di avere come obiettivo primario il bene della propria famiglia e della propria comunità, la cura della propria fede cristiana o della fede nella propria impresa. Ergo, non resta il tempo per l'impegno in politica, né per votare, né per scendere in campo. Gli obiettivi raggiungibili sono quelli che meritano l'impiego delle poche risorse di cui si dispone e il miglioramento di un paese come il nostro è di per sé pura utopia e pertanto viene accantonato nei progetti impossibili. Ecco spiegato l'astensionismo elettorale e le mezze figure che non riescono a proporsi per il dopo Berlusconi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi