cerca

Come diventa un popolo "diversis gentibus unus?"

7 Giugno 2013 alle 17:25

Uno Stato sussiste in presenza dei tre costituenti della sua configurazione politica: popolo, territorio, governo. A seconda che si annetta valore a uno dei suddetti elementi ne deriva l'appartenenza a una cittadinanza. L'apolide è un individuo a cui manca il carattere della sua appartenenza civile, il profugo è un individuo accolto in un territorio senza che per questa insistenza debbano essere necessariamente riconosciuti i diritti della cittadinanza politica, oltre quelli umani universali, l'emigrante è o colui che si dirige verso un territorio inesplorato, per cui vale il diritto primi occupantis o verso un territorio abitato da una popolazione che fa memoria nelle sue leggi di tale diritto originario della sua storia, come per l'America o per l'Australia. Ma il diritto romano è di origine gentilizio, il popolo prevale sul territorio come è per l'ebraismo; l'editto di Caracalla estese la cittadinanza a tutti i provinciali solo perché allora il popolo coincideva col territorio, che fu Impero. Queste cose appartengono all'istinto delle nazioni e non possono essere semplicemente obliterate sulla base di una convenienza politica, perché le reazioni che si ottengono prescindono dalla paideia convenzionale dei giornali. Così un Guru del pensiero televisivo -come Saviano- apparenta, sull'Espresso, cose non omogenee come la differenza tra America e Italia circa l'opportunità concessa agli stranieri di essere riconosciuti come parte organica della nazione. A fare un popolo diversis gentibus unum non basta una decretazione politica, è la guerra e il sangue che (storicamente) hanno generato comunità intraspecifiche. Così è avvenuto in America e si riconosce anche in l'Italia, che solo dopo la comune sofferenza nelle trincee della I guerra mondiale poté prendere consapevolezza di essere una nazione, a 50 anni dalla sua unificazione. Fare propaganda giornalistica su cose serie acuisce non risolve i problemi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi