cerca

Filosofia

6 Giugno 2013 alle 16:00

Non posso dire di avere una grande cultura filosofica o di essere in grado di addentrarmi nei ragionamenti più complessi dei filosofi senza rischiare di perdermi e di non riuscire a seguirli. Però è una materia che ho amato molto al liceo, grazie ad un insegnate che, con le sue capacità didattiche e la sua grande passione, mi ha innanzitutto fatto capire l’importanza, e anche il piacere intellettuale, del cercare di non ragionare in maniera manichea, semplicistica, superficiale, integralista. Forse è per questo che quando sento la Monticelli parlare di Berlusconi e “spiegare” la realtà politica e civile italiana, come l’altra a sera a Ballarò, mi viene sempre da pensare che, paradossalmente, questa esimia intellettuale non stia facendo onore all’essenza più profonda di quella materia di cui è un’esponente.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi