cerca

"Ahi Pisa, vituperio delle genti" Inf. XXXIII

4 Giugno 2013 alle 13:30

La violenza come il Drang sessuale non è razionalizzabile, è una pulsione ancestrale che non ha niente a che fare con la cultura; è bene che la politica ne tenga conto se vuole governare città pacifiche e ben ordinate. Il fatto che si scateni non solo in presenza di nemici reali ma dei loro simulacri, come è la pornografia per i sessuomani, è testimoniato dall'aggressione avvenuta a Pisa di turisti bolzanini scambiati per fascisti e presi a calci e sputi. Il toro democratico è divenuto daltonico, non distingue il rosso e il nero, volge lo sguardo bieco su chicchessia pronto a scagliarsi contro con le sue cornate.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi