cerca

Mandarà il migliore di tutti

1 Giugno 2013 alle 12:00

Non vorrei sparare sulla croce rossa, che oltretutto non è più di moda e cederà il passo alla mezzaluna rossa per non offendere nessuno. Un alto e nobile contributo dei migliori, non solo italiani. Ma bando alle ciance e veniamo al dunque. I soliti migliori, non faccio nomi, hanno “appoggiato” delle ciofeche incredibili. Prima Di Pietro, poi Grillo o Ingroia e perfino Ciancimino Jr., Qualcuno ha avuto qualche ripensamento? Non mi risulta. I migliori fanno così, sono gli altri che non capiscono niente. Del resto ricordiamoci della Genesi dove Adamo incolpa subito Eva, la quale incolpa il serpente. Insomma dall’alba dei tempi l’altro è la colpa delle nostre colpe. Ma questo “loro” non lo capiscono. Anzi appoggiandosi ad un'altra antropologia hanno orrore di queste cose. Ad essere onesti anche noi siamo un poco così, con una differenza di non poco conto: lo sappiamo. Loro non lo sanno, non "ci arrivano”, tanto per usare un linguaggio basico, da mugiko. Un gene difettoso? Allucinazione collettiva? Non c’è dato sapere. Alcuni miei amici parlano apertamente di zucche vuote. Ma io non ci credo, anche perché loro, i miei amici, non sono dei migliori. Però l’idea di un’emigrazione di massa dei migliori, non è un’idea da buttar via. Anche se trovo complicata la cosa. Io avrei un'altra idea. La Germania vuole restituirci 13 mila immigrati irregolari. Bene, io proporrei un patto ai tedeschi. Noi li riprendiamo ma tu Germania ti prendi 13 mila dei nostri migliori. Menti così elevate non possono rifiutarsi di collaborare per il bene delle relazioni italo-tedesche.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi