cerca

Francesco ed il latino

28 Maggio 2013 alle 15:45

La messa antica non si tocca! E non è proprio quella da toccare ma la vaticano II. Sopprimendo senza fallo la preghiera dei fedeli che non è affatto dei fedeli ma inventata ogni volta da non so chi ed alla quale spesso bisognerebbe rispondere :"non ascoltarci Signore". Sopprimendo il gesto dello scambio della pace che non è proprio necessario (non ce la diamo noi la pace) ed al massimo è solo un semplice augurio che non ha niente di liturgico. Introducendo un ufficio per il canto liturgico che metta al bando tutti i motivetti ed i ritmi che fanno il verso alle canzonette di moda. Come appunto è sempre stato nella messa antica che si è voluto con bramosia riformare col risultato di peggiorarla. Per questo Benedetto XVI l'ha rivalutata noncurante delle accuse di sentimentalismo nostalgico che tanto clero gli ha lanciato boicottando il motu proprio .

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi