cerca

Magistratura etica

16 Maggio 2013 alle 19:15

Ascoltando l’arringa della Boccassini vengono in mente le parole che scrisse Lewis Carroll nel suo capolavoro letterario “Alice nel Paese delle Meraviglie”: “Forse non c’è nessuna morale” s’azzardò ad osservare Alice. “Che, che bambina!” disse la Duchessa, “in tutto c’è una morale, basta trovarla”. Ecco, con il caso Ruby, la integerrima Boccassini ha segnato il passaggio ad una nuova corrente, quella di magistratura etica!

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi