cerca

Che tristezza la mancanza di ironia

15 Maggio 2013 alle 17:30

E’ da quando l’ho sentita cantata dai protagonisti di “Amici miei” che non mi divertivo tanto ad ascoltare l’aria “Bella figlia dell’amore” di Verdi. Che il primo a divertirsi sia poi l’Elefantino è chiaro, e secondo me ora si diverte come un pazzo anche a leggere i previsti commenti, livorosi e sdegnati, che compaiono già sul web, per esempio sul sito del Fatto quotidiano. E’ comunque piuttosto triste, e anche un problema non da poco, che tanti in Italia abbiano così poca ironia ed autoironia.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi