cerca

La tragedia del porto di Genova

10 Maggio 2013 alle 14:00

La terribile tragedia di Genova è il risultato di un evento imponderabile ma è anche, se non soprattuto, la rappresentazione dell'arroganza e incoscienza che contraddistinguono spesso le scelte della societa' contemporanea. Credo che considerata l'altezza, la funzione di controllo la torre avrebbe potuto svolgerla anche in una posizione piu' arretrata. Costruire un torre alta trenta metri nel punto più esposto sull' acqua, svettante è un esercizio di composizione architettonica anche bella e simbolica ma purtroppo narcisistica e poca opportuna. Si dirà che era imprevedibile... che col senno di poi... ma si dimentica che era imprevedibile anche il naufragio della Concordia! Non ci resta che aspettare che un giorno o l'altro una nave da crociera, in modo del tutto imprevedibile, per una avaria del timone o il blocco di un motore entri direttamente in piazza S. Marco a Venezia. Allora si dirà che è successo l'imponderabile, si cercherà la solita scatola nera per capire cosa sia veramente successo. Si cercheranno anche i cadaveri nelle torbide acque del canal Grande, insieme ai gloriosi leoni della Serenissima.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi