cerca

Andreotti...prima di tutto un patriota.

7 Maggio 2013 alle 10:32

Andreotti, in quanto archetipo della "democristianità", non può essere certo considerato un eroe tatcheriano, ed in un certo senso anche un po’ responsabile di aver schiacciato da destra quella rivoluzione liberale di cui l’Italia ha sempre avuto un gran bisogno…ma ci hanno pensato, da una parte la cultura sinistrese dominante, che ha preteso di riscrivere la sua storia per le ultime generazioni wikignoranti, con un romanzetto da quattro soldi che viene spacciato ossessivamente come documentario, e dall’altra la magistratura pataccara, che utilizzando la sua stessa incapacità di condannare oltre ogni ragionevole dubbio, ha utilizzato la prescrizione come un social teppistello potrebbe utilizzare un estintore per spaccare una vetrina, a rendere Andreotti, se non un eroe, almeno un grande patriota. Ed è questo trattamento, notoriamente a loro riservato in Italia, ad esserne il sigillo della storia.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi