cerca

Huffington Post – Lucia Annunziata

6 Maggio 2013 alle 14:00

Titolone: "Il Pdl sconfessa la Kyenge". Tutto fa brodo, anche le dispute gonfiate ad arte, per mettere i bastoni tra le ruote a un Governo che non piace. Il terrore è che possa essere l’inizio di una pacificazione politica che la Sinistra massimalista con contorni vari, ma neppure il Gruppo Editoriale Repubblica Espresso vuole. Beh, è logico: i pesci non gradiscono che si tenti di togliere l’acqua dall'acquario in cui vivono comodamente e fruttuosamente da vent'anni. Ah, dimenticavo il Fatto Quotidiano, anche lui ha bisogno della stessa acqua. Incalzano questioni essenziali: i nodi del lavoro e della disoccupazione, del cuneo fiscale, dell’IRAP, della legge elettorale, della produttività, le vere priorità, ma si enfatizzano argomenti secondari per seminare zizzania: per conservare l’acqua ai pesci. Con tutto il rispetto dovuto, lo “ius soli” e il reato di immigrazione clandestina, posti dalla signora Kyenge, non sono priorità. Ma tutto fa brodo. Volete un esempio di distorsione pelosa? L'IMU, è vero che in tutto l'Occidente si pagano imposte sugli immobili, ma si omette di precisare che sono imposte locali, che variano secondo le località, che sono gestite dai singoli comuni e che il ricavato rimane interamente a loro. Da noi è un'imposta statale che entra nel computo della fiscalità generale e di cui lo stato passa ai comuni la parte che decide lui. Non è la stessa cosa.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi