cerca

La tassa della discordia

3 Maggio 2013 alle 20:00

L’IMU è diventata una sorta di buccia di banana su cui il nuovo Governo corre seri rischi di scivolare. Ma cerchiamo di andare un po’ indietro con la memoria, alla campagna elettorale delle recenti lezioni politiche. Tutti ricorderanno che i vari partiti, praticamente tutti, hanno promesso ai loro elettori una abolizione dell’IMU o,almeno, una sua rimodulazione in relazione al reddito. Lo ha fatto il Pdl , ma anche il Pd , Scelta Civica , la Lega, Sel , M5S e finanche i sindacati , che battezzarono l’IMU la patrimoniale dei poveri. Adesso accade che siccome il Pdl spinge sul Governo per incassare il ticket promesso ai suoi elettori, cominciano i distinguo e tutti sembrano scendere dalle nuvole. Una delle prime cose che i nostri politici dovrebbero imparare è quella di mantenere gli impegni contratti in campagna elettorale. La moralizzazione della politica parte da qui.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi