cerca

Ma siamo pazzi!?

15 Aprile 2013 alle 15:00

Il Csm ha disposto che, in deroga alle norme vigenti, Ingroia rientri in servizio non nella magistratura giudicante, ma come sostituto procuratore. Non avendo limiti territoriali, cosa impedirà all'aspirante politico bocciato dagli elettori di far partire, a brevissimo termine, un'altra delle sue indagini cosmiche, con annesse intercettazioni e richieste di arresto? Il centrodestra non ha nulla da eccepire?

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi