cerca

Berlusconi è l'unico che ha capito tutto

15 Aprile 2013 alle 18:30

Cito le parole pronunciate dal Cavaliere a Bari: "Io candidato premier, senza intesa voto a giugno. Prodi al Colle? Via da Italia. Senza un governo forte subito alle urne. Non accettiamo lezioni dalla sinistra. Il Pd sta paralizzando il Paese". Parole sante, reali, sintomo di un forte senso di responsabilità e dovere nei confronti della nazione che si amministra e dei suoi cittadini. Parole sincere e dettate da un solo obbiettivo: quello prima di tutto di salvare l'Italia dal baratro e di salvare la marea di suicidi che purtroppo ogni giorno fanno perdere speranza agli italiani. Ma queste parole non dovrebbero uscire anziché da Silvio Berlusconi dal Presidente della Repubblica che, al di là del colore politico, dovrebbe scandalizzarsi di fronte ad un comportamento ignobile di un Bersani solamente da punire?

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi