cerca

Esodati e altre condiderazioni

11 Aprile 2013 alle 12:30

Al bellissimo articolo sul problema degli esodati di Marco Valerio Lo Prete mi permetto di aggiungere una considerazione. La riforma Fornero, che certamente non è perfetta, viene però rifiutata, io credo, per altri motivi, che si potrebbero sintetizzare con la formula . Quella riforma, infatti, costringe a mettersi di fronte alla durezza dei numeri, che sono frutto di scelte politiche pluriennali fondate soprattutto sul pensiero mitologico di chi le ha volute. Il pricipale di quei miti è l'evasione fiscale. Non voglio certo negare che ci sia, ma critico l'uso che ne è stato fatto. Nel nome della sempre imminente lotta all'evasione si sono costantemente spesi denari che non c'erano, si è gonfiata a dismisura la spesa pubblica, che però non poteva preoccupare troppo: sarebbe infatti bastato eliminare la famosa evasione fiscale. Purtroppo, anche se lo Stato ha un poco eroso il terreno sotto i piedi degli evasori, ciò ha soprattutto ridato coraggio agli spenditori. E' comunque più facile spendere che incassare. Alla fine la strada si è fatta stretta, gli evasori sono sempre lì, un po' mito e un po' realtà, le cifre che dovrebbero pagare si sono fatte sempre più grandi, ma sono sempre rimaste consistenti come la materia di cui sono fatti i sogni. Purtroppo il tempo dei sogni è finito per colpa della crisi, dell'Europa, della Merkel o semplicemente dei conti. Quella sciagurata della Fornero ha interrotto il sogno, ha gettato una secchiata d'acqua fredda sui dormienti: che venga colpita dalla pubblica esecrazione! Se ce ne liberassimo, di lei e delle sue stramaledette riforme, potremmo tornare in piazza con i fischietti e i tamburi, con quei bellissimi slogan in rima conro Berlusconi, Marchionne o, persino, contro la Thatcher. Un famoso lavoro teatrale di Montanelli si intitolava "I sogni muoiono all'alba", ma solo se c'è qualche sciagurato che tira secchiate, altrimenti si può tirare sereni fino a notte... fonda.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi