cerca

I sette savi dell'antichità e i dieci saggi di Napolitano

2 Aprile 2013 alle 11:45

Mettete in corrispondenza biunivoca i sette savi dell'antichità con i saggi nominati da Napolitano e vi accorgerete che non si tratta della stessa cosa, perché quelli erano in numero perfetto, come si addice ai consoli della Sapienza, mentre questi sono soprannumerari Cencelli, come si addice a tutti quelli che si abboffano alla tavola del principe, che li ha nominati non nella loro qualità di saggi ("la loro vanità che par persona"), ma di assaggiatori al banchetto dei futuri tetrarchi. Tra tutte le ironie di Grillo, quella di "badanti della democrazia" è la più sapida di succo antidemocratico e di lepida leggerezza; se una risata li affosserà tutti, questa del comico genovese è il più levigato marmo sulla tomba della seconda repubblica.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi