cerca

Guai generalizzare

20 Marzo 2013 alle 20:30

Concordo con il pensiero di Giuliano Ferrara che esprime dubbi sulla condanna definitiva della Chiesa per pedofilia sostenendo che la Chiesa stessa sia vittima di una campagna diffamatoria senza precedenti. Che la Chiesa abbia fatto e faccia degli errori, che sacerdoti siano rei, che finora evidentemente la forza della Chiesa cattolica non è stata così grande per cercare di arginare il problema delle morti e delle uccisioni di troppi cristiani in Paesi stranieri è un dato di fatto. Ma far passare la Chiesa come ricettacolo di nefandezze e violenze mi sembra eccessivo e pericoloso. Pericoloso in quanto il Cattolicesimo rischia di perdere sempre più fedeli data anche la sua caratteristica di religione non invasiva ma aperta alla libertà d'azione dei propri seguaci. Non bisogna generalizzare né fare annoverare tra i colpevoli anche coloro i quali hanno sempre fatto del bene, e credo siano la maggioranza. Se si mettessero in evidenza tutti quei missionari sparsi nel mondo e le azioni davvero grandiose da parte della Chiesa non si identificherebbe la stessa solo con fatti negativi. E' giunto il momento di sfatare molti miti e stranezze e con Papa Francesco le premesse per tale percorso mi sembra vi siano tutte.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi