cerca

Parabola di un desaparecido

8 Marzo 2013 alle 09:30

La storia dice che Fini era più o meno un signor nessuno, con pochi seguaci e generalmente malvisto sia in Italia che all'estero perchè fascista. Sdoganato in Italia da Berlusconi nel 1993 quando corse per la candidatura a Sindaco di Roma, mentre in Europa venne promosso a Ministro degli Esteri nel secondo governo Berlusconi. L'apice del suo successo lo raggiunge con l'elezione a Presidente della Camera dei Deputati nel 2008, dove col il PDL e la Lega si aggiuidica il 47% dei voti nazionali. Poi cambia vita, divorzia dalla moglie e dal suo mentore Berlusconi, fonda FLI, ed il baratro lo inghiotte, tanto che alle elezioni 2013 prende lo 0,47% di voti e sparisce dal Parlamento. Un successone dietro l'altro, senza il santo protettore ha dimostrato tutto il suo valore, un flop galattico. Addio!

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi