cerca

Rischio scampato o occasione perduta?

7 Marzo 2013 alle 09:00

Sbuca dai ricordi, dopo aver appreso gli otto punti di Bersani. Patetico il tentativo di galvanizzare e abbacinare le folle con lo specchietto del conflitto d'interessi. Nella situazione attuale non sistemerebbe un precario, un disoccupato, un esodato in più. L'unico, reale provvedimento che porterebbe un po' di sollievo per il sistema economico è, piaccia o no, la proposta IMU del Cav. Se non ci sono soldi per quella figuriamoci per quello che propone Bersani. Ma andiamo ai ricordi. C’è stato un lungo momento in cui si discuteva se attribuire il premio di maggioranza al primo partito o alla prima coalizione. Ai tempi il centrodestra premeva per il premio al partito. I partiti minori delle coalizioni fecero feroce sbarramento. Già, le coalizioni, la maledizione perenne del sistema Italia. Però poteva anche passare. Oggi, 2013, avremo una maggioranza assoluta e blindata di 355 deputati Grillini alla Camera. Il M5S ha preso 0,1% in più del Pd. Roba da leccarsi i baffi, da intenditori sopraffini. Ma non finisce qui. Quanto sia anomalo, inefficiente, contraddittorio e inutile il bicameralismo perfetto, che include la elezione del Senato con legge elettorale diversa, lo dimostra il fatto che anche col M5S al posto del Pd, la maggioranza al Senato, dovrebbe essere di coalizione. O si cambia in radice o passeremo alla storia come il Paese che ha escogitato il metodo infallibile per garantirsi l’ingovernabilità.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi