cerca

Elezioni e governo

7 Marzo 2013 alle 13:00

Temo che nessuno fosse preparato a questi risultati:Bersani era sicuro di vincere(aveva dimenticato in fretta come aveva fatto fuori Renzi,probabile vincitore se i quadri del PD non l'avessero silurato). Monti aspirava al 15%,ma non aveva detratto i no a Fini e Casini. Berlusconi aveva voluto dimostrare ancora una volta le sue capacità di affabulatore,poi,forse, avrebbe fatto il passo indietro. Grillo arringatore via web ma presente in tante piazze ha toccato con mano la protesta,l'ha incanalata e capitalizzata,non ha altro merito e altre capacità.Il suo guru é inquietante e il prof.Becchi un teorico a cui non voglio attribuire aggettivi. Grilllo ,Casaleggio e i grillini non hanno alcuna competenza per governare e nemmeno credo che lo desiderino,si scioglierebbero come neve sotto il sole.L'Italia appartiene ad una cominità internazionale e non può permettersi altri scivoloni.Il M5S aspira ad una propagazione in Europa,una rivoluzione su facebook che dovrebbe segnare la Storia.Tremo all'idea!Per garantire stabilità occorre un governo attorno al quale si possano sedere,ripuliti da tutte le facce di sempre PD,Pdl,Lista Civica con punti programmatici reali : il lavoro,lo sviluppo,la pressione fiscale,la moralizzazione ,i costi esagerati della politica,una legge elettorale che consenta al cittadino di scegliere chi vuole votare,etc.Bando ai vari Scillipoti,ma auspicherei parlamentari autonomi e consapevoli nel pensiero .Tra i grillini ci saranno pure brave persone ma l'idea che dipendano da Grillo e Casaleggio mi mette paura.Per loro i banchi dell'opposizione sono anche troppo.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi