cerca

Il governo del presidente

4 Marzo 2013 alle 20:00

Si fa strada l’idea di un governo del presidente o di scopo, per evitare la sindrome Greca. In altre parole un governo tecnico. Governo con incarico politico molto forte e limitato nel tempo o governo per fare due o tre cose. Ciò detto dobbiamo chiederci quali ricette adotterà il governo tecnico per lo sviluppo e affrontare il debito, che è il problema primario per tutti. Dobbiamo chiederci, nel caso, se il PDL è pronto per approvare la legge anticorruzione e quella sul conflitto d’interessi. Dobbiamo chiederci se il PD è pronto ad “aggredire “ la PA, che è un tradizionale serbatoio di voti per quel partito. Dobbiamo chiederci se PDL e PD sono pronti ad azzerare province e partecipate. Infine dobbiamo chiederci se il nuovo governo tecnico sarà in stile Monti o no. Non essere come Monti significa: o approvate le leggi che propongo e mi lasciate lavorare o mi dimetto con la quasi certezza di Grillo al 51%. Napolitano, che ha il pallino in mano, potrebbe agire in questo modo. Nessuno, almeno nel PDL e nel PD, potrebbe esimersi in nome della governabilità.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi