cerca

Il morso della pancia

1 Marzo 2013 alle 20:00

Nutrite, giorno dopo giorno, dalla esasperante ingordigia e dalla sconfinata arroganza di chi ha ricoperto cariche pubbliche, parlamento, regioni, provincie e comuni, le "pance" della gente comune hanno sviluppato fauci da squalo affamate di onorevoli membra. Forti e numerosi come non si pensava potessero aggregarsi sotto il simbolo della esclusiva accoglienza, hanno invaso il salotto buono della politica e giudicati sporchi, brutti, ignoranti, maleodoanti intrusi, hanno iniziato ad azzannare ogni cosa sotto gli sguardi rabbiosi e impotenti dei politici di rango. Senza cuore, senza ragione, annusando la preda con il solo fine della rivalsa. Inutile dar loro piccoli "bocconi" di riforme: l'azzeramento dell'attuale dirigenza, anzi delle attuali, ortodosse, aggregazioni, è il loro recondito scopo. Forse senza coscienza delle conseguenze. Pur con punti del loro programma condivisibili, occorre porre serio rimedio per il bene di tutti. Le riforme di "pancia" sono popolari quanto scellerate: qualche colpo di fioretto in un turbine di sciabolate. Il futuro non può vedere ancora Bersani e Berlusconi quali protagonisti, ma solo loro possono generare un organismo condiviso dalla maggioranza degli Italiani. Il loro più grande atto di amore per il Paese: regalare una grande forza di riunificazione e riformatrice in una sincera stretta di mani italiane. Alfano, Renzi, Letta, Boccia, Melandri e ce ne sono altri, li vedrei bene intorno al tavolo di un partito di unificazione civile e democratica. La maggior parte degli Italiani condivide gli stessi valori legati alla famiglia, alla fede, al lavoro quale strumento di serenità per i propri affetti: manca solo la sigla che li aggreghi. Pochi primi passi di riforme istituzionali, compresa la nuova legge elettorale e contestuale passaggio al nuovo soggetto politico. Forse è uno scenario ardito, ma realizzabile e ragionevole. Se trasformazione dev'esserci, la si affronti senza pregiudizio. Organizzare il futuro si deve.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi