cerca

Relativismo

16 Febbraio 2013 alle 12:00

Dunque d'ora in poi dovremo attenderci che i papi, arrivati a una certa età, o semplicemente quando riterranno di averne motivo, si dimetteranno? L'uomo scelto dall'Eterno, e che all'Eterno rifluiva, varcando la soglia del Mistero dopo avere adempiuto al suo compito, potrà ora sfilarsi a suo libito come un comune funzionario, presidente, o amministratore delegato? Il papa decide di liberarsi del compito affidatogli dallo Spirito Santo se ritiene di non riuscire a sopportarlo; a maggior ragione, qualunque persona può allora decidere di liberarsi della vita datagli da Dio, se ritiene di non riuscire a sopportarla. Da laico, la ritengo una buona notizia. Però non posso negare che il rispetto che, da esterno, nutrivo tutto sommato per la Chiesa, ha subìto un colpo non da poco.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi