cerca

Sentenze scomode

13 Febbraio 2013 alle 18:15

E se ad essere bocciata, in realtà, non è la legge 40, bensì la 194? I giudici di Strasburgo hanno fulminato un'incoerenza. Non si può vietare ciò che altra norma dello stesso ordinamento permette. D'accordo. Eppure una via d'uscita era stata indicata, questa volta dalla Corte di Giustizia dell'Unione Europea; nella sentenza resa nel caso Brustle/Greenpeace il 18 ottobre 2011 (proprio in tema di biotecnologie), è scritto a chiare lettere: la vita umana è tale fin dal concepimento. Le conseguenze sembrerebbero ovvie; e di certo non riguardano la legge 40.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi