cerca

L’accordo si farà

7 Febbraio 2013 alle 16:00

Beppe Grillo e Monti anche se non sfondano, insieme valgono un terzo dei suffragi. La partita oggi è su un tavolo a quattro, come a poker. Quattro soggetti politici non sono imbrigliabili in uno schema bipolare incompiuto come il nostro. Se il PDL avesse accettato il doppio turno con collegi uninominali poteva vincere. Oggi è impossibile. E’ molto probabile, cosa già considerata da mesi, che il PD si alleerà con Monti. Semmai il vero problema sarà come non escludere Vendola dal governo. Bersani per vincere le primarie ebbe bisogno di Vendola, oggi per governare (compiutamente) ha bisogno di Monti. Il nodo politico è questo. Credo che Bersani, fine politico più di quanto appare, riuscirà a “tagliare” la pretesa di Monti di escludere SEL dal governo. Il referente italiano per l’Europa subirà molte pressioni internazionali per cui non potrà permettersi di lasciare l’Italia ingovernabile né di tornare al voto nel volgere di qualche mese e sarà “il garante” dell’ultra sinistra al governo. Speriamo che questa strana alleanza non faccia più danni del previsto.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi