cerca

Occasioni sprecate

4 Febbraio 2013 alle 15:00

Per fare un paragone tennistico, nella partita che si sta giocando per assumere il governo del Paese, il Pd ha avuto a disposizione un paio di match ball. Il primo nel novembre del 2011, quando si è dimesso il governo Berlusconi, Bersani chiedendo elezioni immediate, avrebbe avuto di fronte un Pdl in disgrazia e un centro ridotto ai minimi termini (il Prof. Monti non si era ancora materializzato). Bersani sostiene di averlo fatto per senso di responsabilità, in realtà gli è mancato il coraggio (quindi rispetto a Berlusconi non gli mancano solo i capelli, purtroppo per lui gli manca ben altro). Il secondo match ball il Pd l’ha sprecato con le primarie scegliendo Bersani al posto di Renzi. La candidatura di quest’ultimo avrebbe probabilmente scoraggiato la discesa in campo sia di Berlusconi sia dello stesso professore. Rimanendo sempre in ambito tennistico, ora il Pd si trova a giocare un difficile e incerto tie-break.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi