cerca

Mps: Pd sfortunato ma non incolpevole

4 Febbraio 2013 alle 14:00

Il PD continua a ripetere, a proposito di MPS, che una cosa sono le banche e altra cosa sono i partiti. Questa affermazione andrebbe bene se il PD non gestisse da diversi decenni le cariche all’interno della Fondazione e, quindi, di quella Banca. I protagonisti di questa vicenda, infatti, sono tutti rigorosamente di nomina politica, per cui quel partito non può dissociarsi dalle vicende catastrofiche che stiamo vivendo in questi giorni. Certo può dirsi sfortunato perché il caso è esploso proprio in concomitanza della vigilia elettorale, ma non più di questo.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi