cerca

Le verità di Berlusconi

30 Gennaio 2013 alle 14:00

Siamo ancora alle solite. O si ama Berlusconi o lo si odia fino a denigrarlo in campagna elettorale e a coprire con la sua persona le nefandezze di un Monte dei Paschi iceberg di un mondo bancario corrotto e colluso. Il fatto è che chi lo ama lo capisce e lo difende, chi lo odia ciecamente non riesce a comprendere neppure quando dice delle grandi verità, volenti o nolenti. E' il caso della battuta su Mussolini e il fascismo. Come sostiene Marcello Veneziani "la grandezza del Duce fu pari nelle opere e negli errori". Dire che Mussolini ha operato moltissime cose positive e utili per il Paese è sacrosanta verità. Peccato che bisognerebbe scegliere i modi e i tempi migliori per un tale tipo di esternazioni che gli italiani non ammetteranno mai di voler sentirsi ripetere. Ma sono sicura che alla lunga la verità vincerà. Un'altra verità che Berlusconi dovrebbe pronunciare è di optare per tagliare sprechi, privilegi, stipendi ai parlamentari. Improvvisamente lo amerebbero tutti. Peccato che resti solo un sogno.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi