cerca

Derivati e Diet Coke culture

25 Gennaio 2013 alle 15:30

Le cause della crisi del Monte sono ben note e risiedono nell'assetto proprietario delle banche (marginalmente in quello di Bankitalia), nella natura delle fondazioni bancarie, nel fatto che la politica impregna tutti i tessuti del corpo nazionale: dalla designazione di manager bancari, all'assunzione dei portantini in ospedale, dalla intermediazione degli incentivi alle imprese alla sostituzione nel ruolo dell'imprenditore da parte dei vari politicanti nel mezzogiorno d'Italia. Vegas ci ha ribadito che i derivati sono il mezzo e non la causa con cui si scatenano le crisi bancarie e finanziarie ma ha sorvolato sul profilo tecnico principale della materia: il trasferimento dei rischi (della responsabilita di gestirli) fra entità dentro e fuori bilancio e fra le generazioni (operazioni a 20, 30, 50 anni). Questo profilo implica che operare con i derivati consente di assumere rischi non solo morali che altri pagheranno ma soprattutto di rinviare l'onere di pagamenti, costi, perdite impacchettandoli in strutture finanziarie complesse e occultabili. In breve, chi sottoscrive un derivato non è quasi mai (quasi, purtroppo) una vecchietta ignara o un ragioniere sprovveduto ma qualcuno che, magari poco informato, pensa di risolvere un problema finanziario nascondendo (impacchettando) le proprie obbligazioni. Tutto il contenzioso banche-Enti locali sui derivati è inficiato da questo equivoco: anche i sindaci di piccoli comuni "sapevano" di costruire asili e palestre obbligando, indebitando le generazioni future (rectius: le Giunte future). Diet Coke culture, insomma. Soluzione: cultura liberale della responsabilità e trasparenza assoluta, non divieti che agiscano da alibi moralistico. Obblighi informativi degli intermediari mediante la predisposizione di scenari (si discute se probabilistici) e simulazioni, trasparenza nelle informative di bilancio, reintoduzione armonica dei reati bilancistici e ridefinizione dei doveri di sindaci e organi di controllo.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi