cerca

Sorpresa: la signora Camusso dichiara che sui precari forse qualcosa da rimproverarsi ce l’hanno

24 Gennaio 2013 alle 20:45

Delicatezza e gentile pietà per una Signora ancora piacente, specializzata in battaglie di retroguardia, senza speranza alcuna di vincere la guerra. Lo sa anche lei, ma i patti ideologici, ammantati di sociale e di luoghi comuni, impongono atteggiamenti obbligati. Monti ha detto a Davos: ”C'è bisogno di cambiare questa cultura". Si riferiva, per chi non l’avesse capito, a quella della Signora ancora piacente. Già, ma Monti è il nuovo uomo nero. Insomma, Occhetto si trovò tra i piedi Berlusconi, Bersani ci si trova Monti. Berlusconi vinse coi voti del popolo, Monti ne ha bisogno solo in parte, ha altre frecce al suo arco. Quelle che, piaccia o no, sono più efficaci e decisive dei voti di Berlusconi. Infatti la vera partita si gioca tra Bersani col suo mondo di riferimento e Monti col suo.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi