cerca

Fra le montagne di Davos

24 Gennaio 2013 alle 19:15

“Nemo propheta in patria”. È Gesù che se ne duole amareggiato dall’accoglienza fredda che i compaesani di Nazareth, dove era vissuto in giovinezza, gli hanno riservato quasi ignorandolo. Per Monti, a Davos (Svizzera dei Grigioni, fra l’Austria e l’Italia), applausi scroscianti. Lo stesso Klaus Schwab, presidente del World Economic Forum, non s’è risparmiato dall’elogiare Mario Monti per le fatiche di un anno impiegate a riformare le strutture italiane che intralciavano gli impegni europei e deplorando, nel frattempo, l’azione di quei governanti del passato inadeguati alle necessità del Paese europeizzato. In Italia, invece, le critiche fioccano e la campagna elettorale in corso, viaggia fra gli sberleffi e le diffidenze sia degli ex alleati (Bersani e Berlusconi) che del “popolo sovrano” che oggi non perdono occasione per ergersi severi critici del governo Monti, basato solo sul fiscalismo esasperato e la disoccupazione travolgente che ne consegue. Nessun riconoscimento per il disastro economico già incombente e che solo l’azione ferma del senatore Monti è riuscita ad evitare in zona Cesarini. Si sa, la gratitudine non è moneta di scambio e anzi... Così Monti, per sentirsi lodare (è umano!), se ne va a Davos e il suo valore viene apprezzato e stimato da chi potrebbe disinteressarsene non avendo nessun obbligo morale a farlo. Ciò non pertanto, Mario Monti insiste, e marcia sicuro di ottenere il premio che sperava: l’Italia fuori dalla crisi economica e giusto lavoro per troppi diseredati. Le élite convenute applaudono: l’Italia tergiversa. È difficoltoso farsi profeti in patria ma Mario Monti ci prova: chissà se con il tempo (se glielo danno) avrà ragione lui e così, come per il Senato, giungerà il giorno del riconoscimento patriottico con il consenso. Il 26 febbraio, ad urne aperte, lo sapremo. (Nullum magnum ingenium sine mixtura dementiae fuit – Non esiste grande ingegno in cui non ci sia un po’ di pazzia).

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi