cerca

Le due forme di austerity

23 Gennaio 2013 alle 11:30

Alberto Alesina e Francesco Giavazzi, in un articolo pubblicato ieri sul Corriere della Sera, richiamano l'attenzione su due maniere di applicare una politica di austerità, volta alla riduzione del debito pubblico, da loro giudicata come necessaria. La prima maniera è quella seguita da Monti, basata sull'aumento delle entrate fiscali. La seconda si basa sulla diminuzione della spesa pubblica. Secondo Alesina e Giavazzi l'errore di Monti è quello di aver perseguito la prima strada piuttosto che la seconda, giacché "se il governo Monti avesse perseguito l'austerità in questo modo, cioè tagliando la spesa, la recessione sarebbe stata molto meno grave". Non metto in discussione la tesi secondo la quale i tagli di spesa sono astrattamente preferibili all'aumento delle imposte. Il problema è come e in quali tempi tali tagli vanno effettuati. Poiché tutti sono d'accordo sul fatto che la spesa pubblica è molto inefficiente (accanto ai servizi molte risorse sono sperperate), sembrerebbe saggio intraprendere una politica di tagli degli sprechi. Era questa una delle intenzioni di Monti (la cosiddetta "spending review"). Essa si è però risolta in un fiasco completo. La verità è che per eliminare gli sprechi della spesa pubblica occorre una riforma radicale della pubblica amministrazione, che richiederebbe né mesi né anni, ma decenni. Tale riforma va avviata senz'altro, ma non risolve i problemi del presente. L'altra via è quella, già largamente battuta dal ministro Tremonti, dei tagli lineari, del blocco del turnover, della riduzione dei servizi. Questa via non è ulteriormente perseguibile, a meno che non si aboliscano in blocco la scuola e la sanità pubblica, riducendole al minimo indispensabile. Una strada che che avrebbe costi sociali inaccettabili. Se dunque sia la prima forma di austerity sia la seconda sono impraticabili, non resta che cercare altre strade per risolvere i problemi più urgenti, e cioè abbandonare la via dell'austerità. Non è l'unica strada praticabile.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi