cerca

Laicismo, libertà e unioni fra esseri umani

15 Gennaio 2013 alle 16:10

Lo Stato laico garantisce dei diritti reciproci alle persone che assumono reciproci impegni, che accettano dei doveri a fronte dell’acquisizione di diritti. Uno Stato laico non può fare distinzione di sesso, di razza e di religione. Uno Stato laico deve garantire gli stessi diritti alle persone che si assumono gli stessi reciproci impegni siano loro dello stesso sesso o di due sessi diversi, della stessa razza o di due razze diverse, della stessa religione o di due religioni diverse. Lo Stato laico garantisce diritti “reciproci” e tutela coloro che sono al di fuori dell’unione delle due persone, in primis gli individui indifesi: i bambini. I bambini, figli di mammiferi, hanno il diritto naturale di avere un genitore maschio e un genitore femmina: uno Stato laico deve garantir loro questo diritto naturale. Tutto il resto è punto di vista, opinione, fede religiosa, pregiudizio, ideologia: tutto tranne che libertà. Uomo libero è colui che non ammette che altri non abbiano i suoi stessi diritti e che prioritariamente difende i diritti di chi non può farlo.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi