cerca

Il nonno di Casini

10 Gennaio 2013 alle 17:00

Monti e la parte di rappresentanza confindustriale che lo appoggia, possono in effetti diventare un fronte sostenitore di una visione alternativa a quella basata su una politica concertativa con la CGL. Questo aspetto, insieme ad alcuni altri, renderebbe la discesa - sorry, la salita – in campo di Monti un fatto comunque positivo, anche per chi, pur continuando a votare per Berlusconi, vede come fondamentale l’esistenza di una forza che si opponga ad un programma politico fassiniano(nel senso di Fassina)-vendoliano che, comunque provi a raccontarla Scalfari, è chiaramente quello che ci beccheremmo se vincesse la sinistra sia a Camera che a Senato. Però a me sembra che più Monti entra nel ruolo di ex tecnico diventato politico più, con rapidità inquietante, il suo linguaggio e le sue indicazioni programmatiche diventino ambigue, vaghe, contradditorie, “multiuso” (“rimodulazione” dell’Imu ? Cala, aumenta, cala per alcuni e aumenta per altri ?). L’Agenda che nelle dichiarazioni iniziali doveva, articolandosi sempre più, diventare un riferimento chiaro e preciso per chiunque volesse allearsi con Monti, rischia di diventare un tipico esempio di politica centrista all’italiana, fatta di una vaghezza utile per poter poi allearsi con destra o con sinistra, a seconda della convenienza, rivendicando comunque coerenza di comportamento. Ma questa impostazione richiama l’essenza stessa della peggiore cultura concertativa, quella per la quale il compromesso non è strumento, mezzo per raggiungere un fine ma diventa il fine stesso, producendo inevitabilmente finti ed annacquati cambiamenti. Insomma, spero sinceramente di sbagliarmi, perché sarebbe l’ennesima occasione persa dalla politica italiana, ma più passa il tempo più Monti mi sembra, nel suo modo di agire e comunicare, il nonno di Casini (al di là dell’eventuale incongruenza anagrafica, di cui mi scuso; non ricordo l’età degli interessati). Sia chiaro, lo dico con grande rispetto per i nonni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi