cerca

Pannella

3 Gennaio 2013 alle 21:00

Comunque tornando al tema della Giustizia, si può opinare sul modo in cui Pannella comunica e divulga, su questo io ho molte riserve, anzi trovo sbagliato parlare di amnistia come riforma, si tratta di un provvedimento non più rimandabile, ma sicuramente non strutturale: amnistia per bancarotta della Giustizia direi. Fatta questa premessa, dico che quando vi è totale scollamento tra legge e giustizia, quando di fatto è negata la possibilità di ottenere o vedere riconosciuti i propri diritti tutto il sistema rischia di implodere e la Giustizia è il primo,non potrebbe essere diversamente, diritto civile. Nessuna iniziativa economica o di altra natura può avere la minima speranza di riuscire se non c'è un sistema giustizia funzionante capace di garantire l'effettività dei diritti e lo stato di diritto. Lo stesso concetto di legalità è a mio parere superato dalla realtà italiana, dove ormai il problema è di effettività del diritto, di suo vero e proprio mancato riconoscimento e non più solo di leggi violate. Dico questo consapevole che molti di quelli che oggi dicono amnistia per la Repubblica direbbero con la stessa enfasi "Pizza e fichi per la Repubblica" se questa fosse la parola d'ordine, ma ciò non toglie che ancora una volta Pannella, con tutti i se ed i ma del caso, è sul pezzo e se preferite sta andando dalla parte giusta.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi