cerca

Monti, calcio,sociale e riforme?

1 Gennaio 2013 alle 15:15

In fatto di eccentricità sull'ultimo ex premier, val la pena ricordare quando mesi fa il "nostro" ebbe l'illuminazione (per il solo fatto di averlo pensato) di voler sospendere il calcio, in Italia, per due anni (oltre ad aver già mazzolato i giochi romani, a venire). Con siffatta visione del sociale, ci apprestiamo a renderlo visibile... politicamente in una fantomatica operazione centrista-moderata (più sfumature guelfe) per una "rinormalizzazione" del nostro futuro e dopo il continuo nascondino "tecnico-politico" di futura visibilità e popolarità dell'interessato. Perché poi aver pensato di lasciare gli Italiani senza calcio ha davvero del curioso... che non può non far pensare a quel vecchio "panem et circenses" (assolutamente assente) per tenere un popolo "tranquillo". Senza ignorare il grosso affare economico che muove il calcio. Roba da rivoluzione culturale per un Paese moderno... rimasto soffocato?

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi