cerca

Prof.

26 Dicembre 2012 alle 10:00

La metafora più efficace per descrivere la fallacia che sottende la politica di austerità europea in generale e di Mario Monti in particolare è quella dovuta a Paul Krugman in un recente articolo sul New York Times: "[La politica dell'austerità] è come la medicina medievale, con la quale si salassavano i pazienti per curarne i malanni, e dopo che i salassi ne aggravavano i sintomi, li sottoponevano a nuovi e più intensi salassi". Tale è la "cura" Monti: un primo salasso fiscale, che arreca un effimero sollievo ai conti dello Stato, ma è presto seguito da depressione della produzione, dei consumi, dell'occupazione, persino da un peggioramento del debito pubblico in rapporto al PIL. A quel punto arriva puntuale l'annuncio di una nuova manovra, cioè di un nuovo "necessario" salasso fiscale e così via, in una spirale perversa dagli effetti disastrosi. A questa spirale, voluta dalla signora Merkel e dai suoi mediocri consiglieri, l'Italia deve ribellarsi, forzando subito una parziale fuoruscita dall'euro, con la reintroduzione di un meccanismo di "aggancio" flessibile della lira alla moneta europea simile allo SME, la contestuale svalutazione della lira del 20-30% per dare ossigeno alle nostre esportazioni, una lotta senza quartiere agli sprechi (evitando tuttavia come la peste i tagli lineari proposti dalla spending review montiana), investimenti massicci in infrastrutture e ricerca, deburocratizzazione incisiva del sistema produttivo e statale. Tutto ciò al prezzo di una modesta crescita del tasso d'inflazione, da tenere tuttavia sotto controllo intorno al 6-7%. Una volta risanato il sistema, recuperata la produttività ed eliminati gli sprechi, l'Italia potrà rientrare senza timore nel sistema dell'euro. L'Agenda Monti invece, (salvo la parte pregevole che riguarda il diritto del lavoro, elaborata da Pietro Ichino) porterebbe solo, ove adottata, alla progressiva distruzione della ricchezza nazionale e, da ultimo, all'uscita per default dal sistema dell'euro.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi