cerca

La tragicommedia

14 Dicembre 2012 alle 16:00

E’ uno spettacolo commovente, tenero, toccante e, in fondo divertente: vedere come e quanto le varie parti nostrane si agitino, si impegnino, si spendano, si aggroviglino, si contrastino per agguantare la Vittoria alle politiche. Ma poi, della Vittoria cosa se ne fanno? O meglio, a noi "volgo disperso che nome non ha", cosa ce ne viene?

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi