cerca

Barbarie invasioni

14 Dicembre 2012 alle 18:00

Che fosse tutto programmato appare evidente. Monti risale in Europa e partecipa, da par suo, al confronto interno del PPE. Casualmente con Berlusconi. Freddo calcolo vendicativo. Immagino che oggi l'ego già ipertrofico di Mario Monti sia ancora lievitato. Una bolla che copre il nostro paese veleggiando sulle nostre teste senza sapere ne' dove, ne' quando , ne' come finirà. Certo è che l'endorsement europeo a Monti appare come una cannonata sparata sulle nostre istituzioni e sulla nostra democrazia. Nei tempi antichi i barbari c'invadevano, armi in pugno, per renderci loro schiavi. Per sottometterci. Per spogliare il già nostro ricco paese di tutto il bello che conteneva. Oggi, riposte le armi, si usano quelle virtuali. I barbari ci scelgono il futuro premier. Colui che, a loro giudizio, potrà sistemare l'Italia per come essi la desiderano. Sottomessa, docile, privata via via di tutto quello che ha valore. E, soprattutto, di una piccola cosa che si chiama democrazia. Monti è pronto per questa guerra? E se si da che parte si schiererà?

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi