cerca

Rimpatriamo i cervelli ma cacciamo i cretini

13 Dicembre 2012 alle 17:00

Oggi basta un pizzico di buonsenso per farsi quattro risate su quel che ci circonda. Politologi supponenti le cui previsioni sono capovolte il giorno dopo ed economisti seriosi che ci spiegano perché lo spread schizzerà alle stelle e dopo poche ore precipita in picchiata. Chi propone di spostare il Festival per le elezioni e chi vorrebbe spostare le elezioni per il Festival. Quelli che il debito pubblico è colpa di Berlusconi e gli asini di Buridano che, non sapendo con chi allearsi, finiranno con il non entrare in Parlamento ed andranno a zappare. E lo scudetto di cartone e le adozioni omosex. Giornalisti incarcerati e la solidarietà di sospenderli dall’albo. Quelli che se le cose vanno bene è grazie a me, ma se vanno male è grazie a te. Insomma, il problema non è la fuga dei cervelli ma i cretini che rimangono.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi