cerca

L'unica svolta possibile

13 Dicembre 2012 alle 16:00

L’effetto taumaturgico delle primarie del PD evaporerebbe rapidamente se i renziani, che non si rassegnano ad un’alleanza con la sinistra radicale, avessero a disposizione un riferimento moderato cui far confluire i loro voti. Questa rappresenterebbe la vera svolta in questa vigilia preelettorale che al momento sembra bloccata su un risultato scontato a favore del PD. Certo questo riferimento non può essere Berlusconi, per sua stessa ammissione, per cui solo una discesa in campo di Monti potrebbe sbloccare una situazione che al momento non presenta altre vie di uscita. Ma il professore sceglierà questa via, molto faticosa, rispetto a una candidatura alla carica istituzionale suprema che sembra oggi alla sua portata?

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi