cerca

Il becero capitalismo, il vuoto istituzionale e l'omissione civica

29 Novembre 2012 alle 19:00

Non è una storia di altri tempi tipo inizio della rivoluzione industriale o frenetico boom del dopoguerra dove il contesto e l'ignoranza poteva prevedere errori ed omissioni; è una storia dei giorni nostri infarciti di sensibilizzazione dei cittadini sui temi ambientali, di istituzione delle agenzie per l'ambiente che dovrebbero monitorarlo in continuo, sono gli anni dei marchi ecocompatibili che permettono all'industria aumentare il valore dei propri titoli in borsa. Eppure a Taranto abbiamo visto il peggio del peggio, cittadini e lavoratori ciechi sordi e muti per anni alla morìa che li stava decimando di cancro, di istituzioni pubbliche misteriosamente poco presenti, e di un capitalismo becero che fa venire voglia di Che Guevara.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi