cerca

Cum grano salis

28 Novembre 2012 alle 11:00

L’articolo 53 della Costituzione sancisce l’obbligo per tutti i cittadini di contribuire alla spesa pubblica in ragione della capacità contributiva del singolo, pretendere oltre è un esproprio, ed anche per l’esproprio la Costituzione è generosa di finalità sociali. Per il lavoro (Art. 1 della Costituzione) l’art. 36, (41 – 42), 1°Comma, ratifica il diritto alla retribuzione in ogni caso sufficiente a sé e alla famiglia per un’esistenza libera e dignitosa. L’imposizione fiscale che osta a questa libertà dignitosa, è certamente anticostituzionale e non mi sembrerebbe arbitrario un intervento della Corte che stabilisse i limiti entro i quali nessun cittadino può essere tartassato oltre quella capacità contributiva che gli deriva dalla sua onesta fatica. La tirannia, secondo Aristotele, è una degenerazione della monarchia. Ma anche l’esercizio di qualsiasi autorità, fatta con intransigenza e rispetto della personalità altrui, è tirannia. Potremmo definire tiranno il prof. Monti che si è dato a tiranneggiare i contribuenti che secondo lui non corrispondono il dovuto per dolosa evasione? Cicerone fece derivare la tirannia dalla mancanza della “recta ratio imperandi atque prohibendi”. Ma non è questo di cui vogliamo parlare. Parliamo di tirannia fiscale. Il contributo dovuto allo Stato lo stabilisce il contribuente e non la pretesa dell’esattore che non considera le esigenze vitali di chi è riluttante a contribuire oltre ragione (l’evasore). Anche il debito colossale (2000 miliardi) che ci opprime, è una tirannia dalla quale bisogna sottrarsi. Ma “cum grano salis”. Se il debitore muore sotto l’esosità dell’esazione fiscale, chi ripianerà il debito? I creditori potranno servirsi delle cuoia dei debitori? Credo di no, ed è perciò che consiglierei al prof. Monti di rivedere il suo progetto – Quintino Sella – dell’economia fino all’osso. I tempi sono feroci (non si lasci sedurre dalla callipigia berlinese) e la “tassa sul macinato” non va replicata.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi