cerca

Un ultimo sforzo, presidenti

22 Novembre 2012 alle 18:00

Finalmente Napolitano gliel'ha detto ai nostri politicastri che Monti non ha bisogno di essere eletto, ma addirittura non può presentare la propria candidatura per farsi eleggere al Parlamento per il semplice motivo che è già senatore a vita e quindi già membro del Parlamento. E non può essere candidato! La smetteranno, adesso, i nostri politicastri, con la barzelletta che per governare Monti ha bisogno di essere legittimato dal popolo, questo monarca che non comanda, schiavizzato dai partiti con le loro armate brancaleone? Questo già lo sapevano gli italiani, ora lo sanno anche gli italioti e sono così ingenuo da pensare che anche il prossimo presidente della Repubblica lo sappia. Per intanto desidero ringraziare il Presidente Napolitano per aver tenuto dritta la barra in questi anni pazzeschi con questa casta immorale e tutte le lobby che avvelenano tutti i campi della vita, dai sindacati, alla magistratura. E una preghiera: si faccia rieleggere, Presidente, e resista fino all'avvio del prossimo governo: dopo lasci pure, per godersi un giusto riposo. Il paese merita questo suo ultimo sforzo. E la stessa preghiera estendo al presidente Monti: visto che ha avuto il coraggio (eroico) di accettare un compito pazzesco, prosegua, anche creando una nuova entità, che già alle elezioni sbaraglierebbe le armate brancaleone e, una volta recuperata la via della normalità, lasci per il giusto riposo. Grazie ad entrambi da un italiano che ha ancora l'incoscienza di pensare che il paese possa essere recuperato.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi