cerca

Le primarie del PdL

14 Novembre 2012 alle 11:00

Il PdL è ai minimi storici in termini di consensi, l’elettorato è deluso e prostrato, i sondaggi dimostrano che le primarie saranno fallimentari. Le ragioni di tutto questo sono da ricercarsi non tanto nel fallimento del governo Berlusconi, la cui vita utile si era praticamente conclusa alla fine del 2010 con l’uscita dei Finiani, ma piuttosto nello scellerato appoggio al governo tecnico, dato ufficialmente per motivi di responsabilità, in realtà motivato da ragioni meno nobili: la conservazione delle poltrone. Sarebbe stata di gran lunga meno devastante una dignitosa richiesta di elezioni anticipate anche seguita da una probabile sconfitta. E’ illusorio pensare che il cambio del nome e le primarie possano dare nuovo entusiasmo all’elettorato.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi