cerca

Soglie

12 Novembre 2012 alle 14:15

E’ deludente la prova dei partiti sulla legge elettorale. I partiti dovrebbero immaginare, come in ogni democrazia che si rispetti, la soglia del 50 più uno per cento per governare. In Italia con la frammentazione che abbiamo è necessario il doppio turno, a patto che si proibiscano le coalizioni, altrimenti siamo daccapo. Soglie al 30, al 40 oppure al 47 per cento non sono la maggioranza. Inutile che Bersani (o Alfano o chi volete) si lamenti. Governa chi ha la maggioranza che non deve prevedere premi di soglia, che sono truffe, sia lo si chiami porcellum sia lo si chiami in altro modo. Passi che degli elettori s’interessano poco, passi che tutti hanno realmente paura di governare in tempi così difficili però non dovrebbe nemmeno esistere l’idea di alchimie elettorali per determinare la vittoria dell’uno o dell’altro. A che serve una vittoria se poi non governi? Qui sta il punto. ancora una volta si palesa l’interesse dei partiti per il potere e non alla governabilità. E’ per questo che nascono i movimenti alla Grillo. Il PDL comprenda che avrà difficoltà serie nel vincere le elezioni e il PD comprenda che deve correre da solo. Se così sarà, Grillo non avrà possibilità d’influenzare la prossima legislatura. Nemmeno Vendola, l’IDV, Casini o la Lega (che potrei votare). Col doppio turno, il voto avrà realmente un senso e usciremo da questa infinita stagione di scarsa democrazia e governabilità. Veramente basta con questi giochini di bassa politica.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi