cerca

Le palle dei moderati/2

10 Novembre 2012 alle 10:00

I moderati italiani sono tanti. Non si può negare che spesso disertino l'impegno civile, ma è altrettanto innegabile che in vent'anni non abbiano "mollato alla prima difficoltà". Hanno rinnovato la loro fiducia alle ultime elezioni - quelli del Pdl dico - nonostante una vaga sensazione di inconcludenza. Poi hanno constatato che era l'ora di passare al contrattacco. E proprio per salvare i loro matrimoni - resi precari da difficoltà economiche oggettive - probabilmente si andranno a mettere in fila per votare alle primarie di un partito fra i cui candidati sembra loro di intravedere un nuovo visionario appassionato che (forse) saprà trarre esperienza dagli errori altrui. Non confonda per favore i "moderati" con gli "assistiti": questi ultimi non voterebbero mai per il centrodestra.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi