cerca

Il nuovo, il vecchio e la mia tristezza

9 Novembre 2012 alle 18:10

Ieri sera a 8 ½, condotto da Gruber, ho sentito Renzi affermare che tutti gli appartenenti al PD dovranno fare proprio il programma di chi vincerà le primarie del partito: diversi politici si presentano con diversi programmi, uno vince e il suo diventa il programma del partito. Ineccepibile. Questa mattina ho sentito Berlusconi dire che è favorevole (sic) alle primarie, che non sosterrà nessun candidato e che chi vincerà dovrà rispettare il programma che lui, Silvio Berlusconi, ha definito. Quale dei due, secondo voi, è più vicino ai Reagan e agli Obama e quale dei due è più vicino agli Andreotti ed ai Mastella? Sono triste perché non condivido il programma di Renzi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi