cerca

Gli "innamoramenti e i disamori"

8 Novembre 2012 alle 09:30

Sfido chiunque anche tra i più attenti, purchè non laureati in "americanologia", a dare un giudizio di merito obiettivo sulle politiche globali praticate da Obama. Difficile darlo. Per come è lontana "l'America" e per come è complessa (seppur schietta e fantastica) la sua popolazione, articolata in mille sfaccettature, piena di razze-generi-colori-sapori. Una società, quella "uessei" intrisa di tanti valori, molti condivisibili, altri fondamentali, altri ancora impossibili, con sogni, aspettative, vizi e virtù molto diverse dalle nostre. Per le radici diverse su cui fruttificano e maturano questi ideali. Gli innamoramenti, si sa, producono fette di prosciutto crudo in quantità industrale, che inesorabilmente cadono davanti agli occhi dell'innamorato. Per cui - rimasto integro solo l'udito e il tatto - ci tocca dare giudizi fatti con l'accetta. Grossolani. A grandi linee. Oppure seguire le ali di chi ha ancora gli occhi, ma col rischio che ci ci giobbi per interessi personali. Come la sinistra a pregiudizio primario. Insomma, noi parliamo degli USA con le variabili dell'Italia. Anche i "disamori" sono sempre imprevedibili e fallaci. Mitt? Un mormone, un fighetto, un mentitore, un ricco sfondato. Come si poteva sperare nella sua vittoria? Ovvio brindare alla sua sconfitta. Ma anche qui, il prosciutto crudo ci viene in aiuto, tanto che anche su Mitt ci impedisce di ragionare sulle questioni reali che lui ha portato avanti, delle quali magari neanche ne conosciamo la natura o le dimensioni. Allora? Allora più che dire "non mi piacciono nessuno dei due", io direi: non sono in grado di capire quale sia il meno peggio. Ma se potevo votare, avrei votato Obama. Anche perché in questa fase sono innamorato di altre cose e disamorato assai. Spero solo che gli americani abbiano scelto davvero il migliore e che noi (europei-italiani) non continuiamo a fare la fine della mortadella, stretti dalle banche americane, dal debito e dall'evoluzione micidiale delle economie d'oriente.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi