cerca

Costituzione intoccabile

7 Novembre 2012 alle 15:45

Da una parte il governo attuale e verosimilmente i governi di sinistra in Italia ci abituano a pensare che la Costituzione non si tocca nonostante il passare del tempo ed il mutare degli eventi. Ci costringono a pensare che la Carta Costituzionale sia intoccabile, una sorta di "pietra miliare" come la definì Fini. Dall'altra lo stesso governo Monti - antidemocratico perché eletto a tavolino e non dal popolo sovrano - si permette di applicare dei provvedimenti e ddl che in realtà vanno a toccare la Costituzione, su loro volontà. Il risultato è che si procede a furia di incoerenze. "Last but not least", il federalismo fiscale, come da Costituzione e come da programma Monti, non viene neppure preso in considerazione. Al contrario, è stata messa mano sulle province che dal 1 gennaio 2013 dovrebbero essere rivedute e corrette insieme con le città metropolitane. Ma tutto è ancora incerto. L'unica certezza è data dalla consapevolezza che i cittadini sono succubi di disservizi e di un caos istituzionale che non giova a nessuno.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi